Il Sud riparte dall'agricoltura

L'ultimo Rapporto Ismea-Svimez descrive un Sud in ripresa grazie all'agricoltura: crescono valore aggiunto, esportazioni, investimenti ed occupazione giovanile.

Nel Mezzogiorno la crescita occupazionale è stata del 12,9%, più della media italiana e sale anche il peso dell'imprenditorialità giovanile agricola con quasi 20 mila imprese nate al Sud nei primi mesi dell'anno scorso.

È anche l'export ad aiutare la ripresa, con la Gran Bretagna che si attesta come il primo paese importatore dei prodotti agricoli made in Sud.

L'agricoltura sembra quindi aver assunto un ruolo di primo piano nella creazione di nuova occupazione giovanile nel Mezzogiorno, ma soprattutto un dato va valorizzato: nell’anno accademico 2015/2016 gli immatricolati all’università del gruppo agrario hanno raggiunto un livello quasi 20% maggiore rispetto a dieci anni prima.

Fonte:

Pin It